Parmaindialetto Tv

Loading...
Estratto di un minuto del doppiaggio in dialetto parmigiano, realizzato nell'estate del 1996, tratto dal film "Ombre rosse" (1939) di John Ford. La voce di Ringo (John Wayne) è di Enrico Maletti


Con la qualità non si scherza. Parola di Enrico Maletti

PARMAINDIALETTO Tv


Tgnèmmos vìsst
Al salùt pramzàn äd parmaindialetto.blogspot.com

“Parmaindialetto” è nato il 31 luglio del 2004. Quest’anno compie 11 anni

“Parmaindialetto” l’é nasù al 31 lùjj dal 2004. St’an’ al compìssa 11 an’

Per comunicare con "Parmaindialetto" e-mail parmaindialetto@gmail.com

L’ UNICA SEDE DI “Parmaindialetto” SI TROVA A PARMA “PÄRMA”.







mercoledì 27 aprile 2016

APPUNTAMENTO PER IL 3 MAGGIO ore 20,30 AL TEATRO PEZZANI "DAI FAVOLOSI ANNI 60 AD OGGI"


Il 3 maggio  andrà in scena al Nuovo Teatro Pezzani lo spettacolo  : “ Dai favolosi anni 60 ad oggi “   che parlerà del fenomeno musicale  dei “ complessi “ ( gruppi )  e dei cantautori  dalla loro nascita ( anni 60 ) ai giorni nostri  ,  “ un viaggio di canzoni “  lungo  50 anni  nel quale faremo  un link  tra artisti di ieri ed artisti di oggi ( Gli Snakes / Me ,pek e barba ).
Siamo riusciti ad avere Luca Carboni come ospite d’onore  che come gli altri artisti parteciperà gratuitamente alla serata.
Pensiamo che sia una buona produzione   e quindi  di offrire una buon spettacolo ed una occasione per aiutare l’ “ Hospice “.


(CLICCA SULLA LOCANDINA PER INGRANDIRLA)

CLICCA PER IL VIDEO



I BIGLIETTI SONO IN VENDITA:
    1. Cartoleria Avanzini  - via Cavour ,26  - Parma
    2. Gioielleria  Carboni  -  via Mazzini 5/a – Parma
    3. Edicola Menotti Tatiana – via Farnese ,1 – Parma
    4. Per telefono contattando Mimma Petrolini ( presidente dell’Associazione ) al  339 49 10 463


Tgnèmmos vìsst


martedì 26 aprile 2016

Se ne è andato in punta di piedi Giovanni Reverberi decano del Club dei 27 "Trovatore"

(FOTO DI CRISTINA CABASSA)
(CLICCA SULLA FOTO PER INGRANDIRLA)

Reverberi a scritto parecchie poesie in dialetto parmigiano che sono state pubblicate nel libro " Nuvvl'l e Srén". Qui pubblico una delle sue poesie dal titolo "L'ultma doménica d'avrìl" dedicata all'amico Orazio Campanini, dialettologo morto proprio anche lui il 26 aprile come Reverberi. Per gli appassionati del nostro dialetto consiglio di leggere. Tgnèmmos vìsst.

L'ultma domenica d'avril
Emma pasè la giornäda in compagnia
a catär su, par zógh, di fjór da prè
e zbat'r i broch äd 'na vécia castagna
par vèddor j ozlén scapär spavintè.
Da sott' al pòrtogh guardèmma me nvóda
ch' la corra adrè a pit, nad'r e gingén'ni.
Al sól, ch' l'é za bas, al zuga a scondróla
tra i ram, mos dal vént, dil pjanti 'd marén'ni.
Fa sira e l'arja la dvénta pu frìssa.
S'artorna a ca', con cla malinconia
ch'a t' résta adòs, cuand 'na fésta la fnìssa
e, salutè i parént s'à da gnir via.
Al teléfon, in ca' , al ciama fort.
'Na voza lontàn, ch'a m' pär äd conòssor,
sottvóza la m' diz :”Orasi l'é mort! “ .
'Na strìcca in-t-al cór! Un puggn in-t-al stommogh!
La voza l'insìssta: “ di m' ät senti?
Rispondom, sit lì? “. Mo mi 'n so co' dir.
Aj me, ch' i spéton e m' guärdon spavrì,
agh' dìggh solamént: “Em pérs un amigh”.

L'éra l'ultma doménica d'avrìl..........

lunedì 25 aprile 2016

FOTO DI OGGI 25 aprile via XX Settembre sede "I Nostri Borghi" STORIA DI PARMA IN DIALETTO PARMIGIANO.


"Al 25 avrìl: par né scordär, mo anca par n' odjär mäj pu". Lettura in dialetto parmigiano di Pietro Vitali, Enrico Maletti e Marina Padovani. I ragazzi Riccardo Tedeschi, Marco Benecchi, coordinatrice Cristina Cabassa, cantanti Mary e Ann, Francesca, Chiara e "Piccole Pesti". Regia Egidio Tibaldi. Spettacolo all'aperto in dialetto parmigiano per commemorare il 25 aprile.


(CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRLE)


 Tgnèmmos vìsst

domenica 24 aprile 2016

STORIA DI PARMA IN DIALETTO PARMIGIANO. Lunedi 25 aprile via XX Settembre sede "I Nostri Borghi" ore 15,30, "Al 25 avrìl: par né scordär, mo anca par n' odjär mäj pu"

Lettura in dialetto parmigiano di Pietro Vitali, Enrico Maletti e Marina Padovani. I ragazzi Riccardo Tedeschi, Marco Benecchi, coordinatrice Cristina Cabassa, cantanti Mary e Ann, Francesca, Chiara e "Piccole Pesti" Regia Egidio Tibaldi. Spettacolo all'aperto in dialetto parmigiano per commemorare il 25 aprile. Ingresso libero per tutti. (FOTO di Pietro Maletti) 




Tgnèmmos vìsst


mercoledì 20 aprile 2016

RISCOPRIAMO LE PAROLE E I VECCHI MODI DI DIRE IN DIALETTO PARMIGIANO.


SAPETE COSA VUOLE DIRE 
" PATÉR ” 
È IL RIGATTIERE
DETTO ANCHE "ARVINDRÓL O STRASÄR"
BOTEGA DA PATÉR” 
“BOTTEGA DA RIGATTIERE”

Tgnèmmos vìsst

venerdì 15 aprile 2016

Sabato 7 maggio ore 20,30 al Circolo Castelletto di via Zarotto spettacolo di musica e dialetto, presentato da ALDO PIAZZA e ENRICO MALETTI



Con ALDO PIAZZA, ENRICO MALETTI, BARBARA BARBIERI, GIACOMO MAINI, DON PINI, 
CORRADO MEDIOLI. 

Organizzato dalla "COOPERATIVA INSIEME" Serata di musica cabaret e dialetto. Un mix per

 "Tutti insieme si può"




Tgnèmmos vìsst

giovedì 14 aprile 2016

TESTO DI ARTURO DALLA TANA TRADOTTO IN DIALETTO PARMIGIANO


Zamò acsì la foto l'é béla bombén, mo avér'gh un filmät a sarìss ancòrra pu bél. S'al gh' fuss l'andrìss projetè cme un véc' film mut in bjanch e nìgor, con al pjàn-e-fòrt e i tìttol sòtta al schèrom.
Acsì:
SÉNA PRÌMMA: la machina ädla Polisja Municipäla là va déntor in Zardén Pùbblich. Do mädri con la carosén'na. La prìmma la dìz (tìttol sòtta al schèrom): "finalmént i Vìggil. Al Zardén l'é acsì mäl frecuentè".
NA SECONDA: prìmm pjan dal Cmandant, òc' zbarè, un segnäl decìz con al bràs (tìttol sòtta al schèrom): "Là"
SÉNA TÈRSA: lù, al venditór di balonsén al vén circondè, i balonsén secuestrè, vón al scàpa dìn man e al vola in cél. Incuadradura dal balonsén ch'al va in ält e muzica trìssta.
SÉNA CUÄRTA: chì aumenta la velocitè dal filmät, la muzica l'é convulsa (frenetica), comincia la bùjja fra i vìggil e i balonsén, cuàtor balonsén i van déntor ala machina, du no. Poi du i van déntor, mo ätor trì i vénon fora. Che cazén. I vìggil i fan a puggn con i balonsén. Un tìttol sòtta al schèrom al dìz: "nison a pénsa a zgonfjär i balonsén!"
SÉNA CUINTA: la machina di vìggil là partìssa con i balonsén fóra, cme 'na machina di venditór di balonsén, muzica divarténta, pùbblich pighè in du ch'al sé zbudéla dal rìddor.
SÉNA FINÄLA: Ilj immagini i tórnon in-t-al zardén. Da un ciostrón (cespuglio) a sälta fora du spaciadór. Vón al dìz ridénd (tìttol sòtta al schèrom): "J én curjóz chi italjàn chì". Ch' l' ätor al rispónda (tìttol sòtta al schèrom): "L'é par còll che in Itàlja a stèmma bén bombén"
Muzica finäla adäzi. (Disolvénsa).
L'é l'ultma scrìtta a ésor disonànta con al tipo äd filmät.
A dìz: Pärma, 2016..



Tgnèmmos vìsst